University of Toronto: la clamorosa tesi di Jennifer Peto

University of Toronto: la clamorosa tesi di Jennifer Peto

UNA TESI DI DOTTORATO DELL’UNIVERSITÀ DI TORONTO DEFINISCERAZZISTA’ L’ISTRUZIONE SULL’OLOCAUSTO

Di Macleans.ca[1], 7 dicembre 2010

L’Università si difende in base al principio dellalibertà di ricerca’

Una studentessa dell’Università di Toronto che ha presentato una tesi di dottorato secondo cui l’istruzione sull’Olocausto è “razzista” sta suscitando accese critiche[2] contro l’università per averla accettata. Nella sua tesi, Jennifer Peto sostiene che i programmi della March of the Living [Marcia dei Vivi][3] e della March of Remembrance and Hope [Marcia del Ricordo e della Speranza][4] perpetuano “lo status ebraico di vittime” e nel contempo oscurano l’“immunità ebraica”, negano il “razzismo ebraico”, e promuovono gli “interessi dello stato-nazione israeliano”. La sua tesi è intitolata: “The Victimhood of the Porwerful: White Jews, Zionism and the Racism of Hegemonic Holocaust Education”[5] [Lo status di vittime dei potenti: gli ebrei bianchi, il sionismo e il razzismo dell’egemonica istruzione sull’Olocausto”].

Peto critica la March of Remembrance and Hope, che porta giovani canadesi di ogni estrazione nei luoghi dell’Olocausto in Polonia insieme ai sopravvissuti dell’Olocausto, affermando che “vi sono interrogativi sulle conseguenze di ebrei bianchi che si prendono la responsabilità di istruire persone di colore sul genocidio, il razzismo e l’intolleranza”. In risposta, Carla Wittes, direttore del Centre for Canadian Diversity, che dirige il programma, ha detto al Toronto Star che la tesi è offensiva. “Siamo un’associazione non confessionale che si occupa di istruire le persone sui pericoli della discriminazione, e l’Olocausto ovviamente è un esempio primario”, ha detto.

Chery Misak, il rettore dell’università, ha difeso l’accettazione della tesi: “la libertà di ricerca per la nostra istituzione è fondamentale”, ha detto. Peto, che è un’attivista ebrea che fa parte della Coalition Against Israeli Apartheid [Coalizione contro l’apartheid israeliano] ha liquidato le critiche pubblicate dallo Star. “Non è la prima volta che vengo trascinata nel fango da gruppi pro-Israele e sono sicura che non sarà l’ultima”, ha detto.
[1] http://oncampus.macleans.ca/education/author/macleansca/
[2] http://www.thestar.com/news/article/902572–u-of-t-slammed-over-jewish-racism-thesis
[3] La March of the Living è “un programma educativo annuale che porta studenti da tutto il mondo in Polonia, dove esaminano le tracce dell’Olocausto”: http://en.wikipedia.org/wiki/March_of_the_Living
[4] La March of the Remembrance and Hope è “un programma destinato a studenti universitari e delle superiori, di ogni religione ed estrazione. Il programma, costituito nel 2001, ha luogo alla metà di maggio e include un viaggio di due giorni in Germania, seguito da una visita di 5 giorni in Polonia”: http://en.wikipedia.org/wiki/March_of_Remembrance_and_Hope
[5] https://tspace.library.utoronto.ca/handle/1807/24619

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor