Di nuovo incarcerato Gerd Ittner

Da Bocage-info ricevo e traduco:

Sul fronte della repressione

INIZIO

Altro combattente coraggioso e indomabile per la verità e la libertà di espressione, Gerd Ittner merita il nostro sostegno.

Sabato 12 maggio 2018, giorno del suo sessantesimo compleanno, Gerd Ittner è stato arrestato a Bretzenheim.

Dapprima detenuto nel reparto di medicina del Centro di detenzione Rohrbach a Wöllstein, è incarcerato dal 15 maggio nella prigione centrale di Norimberga (JVA). Le informazioni sul suo stato di salute sono state censurate.

Come Ursula Haverbeck, Horst Mahler, Monika Schaefer e suo fratello Alfred, Arnold Höfs, Wolfgang Fröhlich e molti altri, Gerd Ittner è vittima di uno stato «tedesco» anti-tedesco. Per proteggere qualche profittatore fanatico dell’Olocausto, questo regime fondato sulla menzogna istituzionalizzata deve reprimere tutti quelli che denunciano tali abusi al fine di ridurli al silenzio.

Di conseguenza, essi sono accusati di rappresentare una «minaccia per la pace pubblica» — un classico dell’accusa diffamatoria in uso negli Stati totalitari – giudicati e condannati nel corso di una procedura di eccezione che censura fin dall’inizio ogni difesa fondata su dei «fatti nuovi», ossia i risultati dei lavori scientifici realizzati dai ricercatori revisionisti. Durante il suo processo, l’avvocato di Gerd Ittner è stato riconosciuto colpevole di dichiarazioni sconvenienti durante l’udienza e condannato ad un’ammenda di 2250 euro.

L’11 febbraio 2017, Gerd Ittner aveva partecipato ad una conferenza durante un raduno in occasione dell’anniversario dei bombardamenti di Dresda del 1945, dove aveva di nuovo rimesso in discussione l’Olocausto.

FINE

Gerd Ittner ha bisogno urgente di francobolli per la sua corrispondenza, da inviare al seguente indirizzo:

Gerd Ittner

JVA Nürnberg

Mannertstrasse 6

D-90429 Nürnberg

DEUTSCHLAND

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Gilad Atzmon: Chiave di guaio

CHIAVE DI GUAIO[1] Di Gilad Atzmon, 14 giugno 2018 Il Jewish Chronicle sembra costernato che la cantautrice Alison Chabloz sia scampata al carcere, almeno per il momento. Ma il messaggio trasmesso dalla ...

Read More
Sponsor