Klaus: il futuro dell’eurozona non prevede la democrazia

Klaus: il futuro dell’eurozona non prevede la democrazia

L’EURO SOPRAVVIVERA’ A PREZZO DELLA STAGNAZIONE E DELLA PERDITA DELLA DEMOCRAZIA, DICE KLAUS

ČTK25 Novembre 2010[1]

Praga, 24 Novembre (CTK) – L’euro sopravviverà ai problemi attuali, ma a prezzo della realizzazione di un’unione politica e di bilancio, che condurrà ad una perdita dei principi democratici, ha detto ieri a Praga il Presidente ceco Vaclav Klaus, durante un dibattito all’Università di Scienze Economiche.

Tutto ciò sarà accompagnato in Europa da una stagnazione economica a lungo termine, ha detto Klaus.

“L’euro continuerà a esistere e non ho ragione di congetturare se ciò avverrà nello stesso numero di paesi, la cosa non è importante”, ha aggiunto.

“Ma avverrà a prezzo di grandi trasferimenti fiscali e distribuzioni intercontinentali, il che significa la realizzazione dell’Unione Fiscale Europea (EFU) e l’allontanamento dai principi della democrazia, e cioè a vantaggio dell’Unione Politica Europea (EPU)”, ha detto Klaus.

“Tutto ciò sarà pagato con una stagnazione a lungo termine dell’economia europea”, ha aggiunto.

È possibile che l’unione politica e di bilancio funzionerà, secondo Klaus.

“Ma senza democrazia e a prezzo della realizzazione di un governo europeo centrale autoritario”, ha aggiunto.

Ma Miroslav Sevcik, della Facoltà di Economia Nazionale all’Università di Scienze Economiche, ritiene che l’eurozona nella sua forma attuale cesserà di esistere nel giro di 10 o 15 anni.

“Una soluzione ottimale sarebbe lo smantellamento dell’eurozona esistente e la preparazione di un nuovo progetto economico in cui sarebbe presente solo il cosiddetto “hard core”, e cioè la Germania, l’Austria, il Belgio, l’Olanda, e il Lussemburgo”, ha detto Sevcik.

Klaus ha detto che l’idea che l’eurozona crollerà è solo un’illusione.

“I politici europei sono pronti a pagare qualunque prezzo per sostenere il progetto dell’euro”, ha detto.

Klaus ha fatto notare il fatto che oggi nelle riunioni della UE si discute solo della graduale realizzazione di una politica di bilancio comune.

Ma la realizzazione della cosiddetta EFU sarà un processo lungo durante il quale la sovranità dei bilanci sarà sottratta in modo progressivo ai paesi.

Klaus ha ripetuto anche che il progetto dell’euro è in primo luogo un progetto politico – rischioso – e solo in secondo luogo un progetto economico, e che durante la sua realizzazione i meri argomenti e teorie economici non verranno presi in considerazione.

[1] http://www.praguemonitor.com/2010/11/25/euro-will-survive-cost-price-stagnation-loss-democracy-klaus-says

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor