Austria: l’ennesima ignominia contro Wolfgang Fröhlich!

Austria: l’ennesima ignominia contro Wolfgang Fröhlich!

Apprendiamo una notizia molto preoccupante che sembra proprio riguardare il revisionista austriaco Wolfgang Fröhlich, ingegnere chimico specialista di questioni di disinfestazione, incarcerato a partire dalla metà del Settembre 2007 nel carcere di Vienna per scontare una pena di 6 anni e mezzo. Un dispaccio AFP ci informa infatti di un certo “Wolfgang F.” che ha diversi punti in comune con il nostro, perché è “austriaco”, ha “59 anni”, è un “ex consigliere comunale di estrema destra”, un “negazionista notorio” ed è “attualmente imprigionato a Vienna” dove sconta “una pena di sei anni”…Nonostante la data d’incarcerazione riportata sia differente, tutto fa pensare che si tratti effettivamente di Wolfgang Fröhlich. Ma perché non è stato riportato il cognome per esteso? Quale che sia la risposta a questa domanda, si tratta dell’ennesima ignominia contro un revisionista. Ecco cosa si legge sulla stampa ebraica:

Austria: un ex militante di estrema destra condannato per neonazismo[1]

VIENNA (AFP) – Un ex militante di estrema destra e negazionista notorio dell’Olocausto perpetrato da i nazisti contro gli ebrei è stato condannato lunedì sera dalla Corte di assise di vienna a due anni di prigione per recidiva di “attività naziste”.

Wolfgang F., 59 anni, ex consigliere comunale di estrema destra (FPÖ) a Vienna e in seguito espulso dal partito, è stato giudicato colpevole di “attività naziste” [compiute] dalla sua cella in una prigione della capitale, dove sconta già dal Gennaio 2008 una pena di sei anni di prigione per lo stesso capo di accusa.

Dalla prigione, Wolfgang F. aveva indirizzato una serie di lettere, nelle quali negava l’Olocausto e l’esistenza delle camere a gas nei campi di sterminio nazisti, al cardinale-arcivescovo di Vienna, Christoph Schönborn, alla presidente socialdemocratica del Parlamento, Barbara Prammer, e alla Procura generale.
FINE

Un sito tedesco specifica che la sentenza “non è definitiva”.

Una domandina per il cardinal Schönborn:
gentile signor cardinale,
ricorda il Vangelo secondo Matteo, versetto 25, 43, ha presente?
“…infirmus, et in carcere, et non visitastis me”.

[1] http://fr.ejpress.org/article/38460

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor