Jeffrey Epstein: il vero volto brutto dell’elite occulta

JEFFREY EPSTEIN: IL VERO VOLTO BRUTTO DELL’ELITE OCCULTA[1]

Di Vigilant Citizen, 24 luglio 2019

Descritto come un “asteroide pronto a colpire il mondo dell’elite”, il caso di Jeffrey Epstein potrebbe far cadere molte persone. Tuttavia, questa storia ha più implicazioni di quante la maggior parte delle fonti informative attualmente lascino intendere.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult Elite

L’arresto di Jeffrey Epstein per traffico di minori ha un potenziale esplosivo e (se informazioni importanti fossero rivelate all’opinione pubblica) potrebbe rivelare al mondo il vero volto dell’elite. L’elenco di persone potenti collegate a Jeffrey Epstein e al suo famigerato “Lolita Express” è lungo quanto impressionante. Combinato con il sistematico reclutamento e sfruttamento di minori per il piacere di persone potenti, il caso potrebbe convincere molti che il “pedogate” è fin troppo reale.

A causa della natura potenzialmente esplosiva di questo caso, entrambi gli schieramenti dello spettro politico sono già all’opera per girare la storia a proprio vantaggio. Tuttavia, questo caso non ha assolutamente nulla a che fare con i “conservatori” e con i “liberali” e ha tutto a che fare con l’”elite”. Da capi di stato a membri di famiglie reali per non dimenticare celebrità, personaggi della mondanità, dirigenti di grandi compagnie, i membri di tutte le branche dell’elite si riunivano per celebrare la depravazione estrema. Ma ora Epstein è sotto arresto e le feste si sono fermate. Ora, rimane una domanda: tutta la disgustosa verità sulle feste di Epstein verrà alla luce o l’elite occulterà le sue tracce gettando Epstein sotto il bus?

Quello che già sappiamo

Jeffrey Epstein è un finanziere che ha ammassato, secondo documenti giudiziari, un’”esorbitante quantità di ricchezza”. Sebbene la maggior parte della sua fortuna sia nascosta in paradisi fiscali offshore, le fonti ritengono che egli sia (o era un tempo) un milionario.

Insieme a questa ricchezza è arrivata una grande quantità di potere e di influenza. Il suo famoso “Piccolo Libro Nero” conteneva i nomi di oltre 1000 individui di alto livello in tutti i campi della società. Epstein faceva anche parte di due delle più potenti associazioni del mondo: il Council on Foreign Relations e la Trilateral Commission. Entrambe queste entità riuniscono l’elite internazionale per decidere le politiche che plasmano il mondo così come lo conosciamo. La Trilateral Commission venne a suo tempo accusata di essere uno

“sforzo abile e coordinato per assumere il controllo e consolidare i quattro centri del potere: politico, monetario, intellettuale ed ecclesiastico (…) nella creazione di un potere economico mondiale superiore ai governi politici degli stati-nazione coinvolti”.

Senza nessuna scusa, il Senatore Barry Goldwater.

La Trilateral Commission è stata fondata da David Rockefeller. Fatto interessante: Epstein faceva anche parte del consiglio di amministrazione della Rockefeller University.

All’inizio degli anni 2000, Epstein organizzava feste sontuose nelle sue case di Manhattan e di Palm Beach a cui partecipavano molte celebrità, esponenti della mondanità e politici. C’erano anche tante ragazze minorenni. Gli amici di Epstein volavano anche sul suo jet privato per partecipare a feste in località lontane. Il jet era soprannominato il “Lolita Express” perché conduceva l’elite presso schiavi sessuali minorenni.

Nel 2005, dopo che il genitore di una ragazza molestata di 14 anni aveva reclamato alla polizia, Epstein si dichiarò colpevole e nel 2008 venne condannato in un tribunale statale della Florida per aver adescato una prostituta e per aver procurato come prostituta una ragazza di 17 anni. Egli scontò 13 mesi in regime di semilibertà come parte di un patteggiamento in cui i funzionari federali avevano identificato 36 vittime.

Il “Piccolo Libro Nero” di Epstein conteneva i nomi di oltre 1000 persone che andavano dagli amici stretti ai contatti periferici nel mondo della politica, degli affari, dei media e dell’alta società europea.

I nomi includono celebrità come Woody Allen, Bill Cosby, Kevin Spacey, Chris Tucker, Ralph Fiennes, Alec Baldwin, David Blaine, Jimmy Buffett e Courtney Love; gli esponenti dei media includono Charlie Rose, George Stephanopoulos, Katie Couric, Mike Wallace e Barbara Walters; l’ex primo ministro israeliano Ehud Barak, l’ex primo ministro inglese Tony Blair, l’industriale David Koch e il defunto amministratore delegato dei Solomon Brothers, John Gutfreund e sua moglie, Susan.

Epstein era anche amico intimo del milionario Leslie Wexner che è il fondatore del marchio Victoria’s Secret. Secondo questo articolo, il legame tra Victoria’s Secret ed Epstein ha condotto all’abuso di innumerevoli modelle.

Epstein è stato arrestato di nuovo il 6 luglio 2019, in base ad accuse federali di traffico sessuale di minori in Florida e a New York.

Mentre l’imminente processo è descritto come un “asteroide pronto a colpire il mondo dell’elite”, due nomi attrarranno molto probabilmente la massima attenzione. Uno è l’attuale Presidente degli Stati Uniti. L’altro è un ex Presidente degli Stati Uniti.

Trump e Clinton

Poco dopo l’arresto di Epstein il 6 luglio, i mass media hanno immediatamente collegato Donald Trump al finanziere.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult Elite

Nei suoi più estesi e conosciuti commenti pubblici su Epstein, Donald Trump disse alla rivista New York nel 2002:

“Conosco Jeff da quindici anni. Ragazzo fantastico. È molto divertente stare con lui. Si dice anche che gli piacciono le belle donne come a me, e molte di loro sono più giovani. Non c’è dubbio: Jeffrey si gode la sua vita sociale”.

Nel luglio 2019, l’opinione di Trump su Epstein è cambiata drasticamente. Egli ha sostenuto che lo conosceva “come tutti a Palm Beach lo conoscevano”. Egli ha anche aggiunto in diverse occasioni di non essere stato un “fan” di Epstein e di non aver parlato con lui da quasi quindici anni.

Si dice che nel 2007 Epstein sia stato messo al bando dal club di Trump. Le accuse del bando vennero incluse in documenti giudiziari messi agli atti dal procuratore Bradley Edwards.

Un altro fatto che potrebbe causare a Trump qualche dolore: il suo attuale segretario al lavoro Alex Acosta esercitò un ruolo importante nel far cessare le indagini contro Epstein. Nel 2008, in qualità di procuratore nella Florida del sud, Acosta mediò un patteggiamento con Epstein che permise a costui di evitare una pena severa per precedenti accuse di abusi sessuali.

Mentre ci sono legami innegabili tra Trump ed Epstein, la relazione tra Bill Clinton ed Epstein è molto più complessa. I registri di volo mostrano che Clinton è volato sull’aereo di Epstein almeno 26 volte per approdare in circa una dozzina di località internazionali. I registri di volo non elencano nessun dettaglio del servizio segreto per cinque voli. Epstein venne anche coinvolto in alcuni dei progetti di Clinton: egli fu un cospicuo donatore della Clinton Foundation. Secondo il procuratore Gerald B. Lefcourt, Epstein fece anche “parte del gruppo iniziale che concepì la Clinton Global Initiative”.

Se il processo di Epstein iniziasse a scavare nei legami tra la Clinton Foundation, il suo coinvolgimento a Haiti e il Lolita Express, potrebbe essere scoperchiato il proverbiale vaso di Pandora.  Un altro vaso di Pandora che richiede di essere aperto: l’isola privata di Epstein.

I segreti dell’isola di Epstein

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteUna vista aerea di Little Saint James – l’isola privata di Jeffrey Epstein

Ubicata nelle Isole Vergini americane, Little Saint James è la residenza principale di Epstein dal suo acquisto nel 1998. Non ci volle molto prima che l’isola acquistasse una reputazione rivoltante.

“È stata soprannominata l’Isola del Peccato”. Little Saint James è anche conosciuta dai locali come l’”Isola dei Pedofili” e l’”Isola delle Orge”. Secondo The Independent, “L’Isola di Epstein ha sviluppato una reputazione di depravazione, e si ritiene che ragazze minorenni abbiano preso parte alle orge di Little Saint James.

Secondo i legali delle presunte vittime di Epstein, Little Saint James è dove molti dei peggiori crimini contro minori furono commessi da Epstein e dai suoi amici che andavano lì con lui. Documenti giudiziari asseriscono che l’allora diciassettenne Virginia Roberts venne costretta da Epstein a fare sesso con il Principe Andrea in tre occasioni – a Londra, a New York, e nel contesto di un’orgia a Little St. James”.

Little St. James, Wikipedia.

Secondo la maggior parte dei ricercatori, Little St. James è l’epicentro dello scandalo Epstein. Si ritiene che un gran numero di persone ricche e potenti siano volate in questa isola remota per abusare di una scorta apparentemente senza fine di minori che erano presuntivamente forniti da una squadra di trafficanti.

Uno sguardo più ravvicinato all’isola rivela alcuni strani dettagli che richiedono di essere ulteriormente investigati. Ogni cosa sull’Isola appare costruito su misura per soddisfare l’estrema depravazione dell’elite occulta.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteUn’immagine del misterioso “tempio” che è stato costruito sull’isola privata di Jeffrey Epstein

Il fatto che sia stato costruito un “tempio” su un’isola nota per la sua depravazione estrema è inquietante. Tuttavia, quando si capisce pienamente la mentalità dell’elite occulta, tutto ciò ha perfettamente senso. È tutta incentrata sul simbolismo e il rituale.

Ad esempio, il “tempio” ha una somiglianza impressionante con Hammam Yalbugha – un bagno pubblico dell’era mammalucca ubicato in Siria.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteHammam Yalbugha ad Aleppo, in Siria. Venne costruito nel 1491.

Perché Epstein ha modellato il suo “tempio” su questo specifico edificio? A causa del simbolismo ad esso connesso. In realtà, l’Hammam è un classico esempio di architettura dell’era mammalucca. In arabo, la parola “mammalucco” significa letteralmente “proprietà” ed è utilizzata per designare gli schiavi.

Al tempo dei mammalucchi, i bambini venivano catturati dalla classe dominante per diventare schiavi. I maschi venivano solitamente addestrati per diventare soldati mentre le femmine diventavano le concubine dei loro padroni. Considerando il fatto che l’isola di Epstein veniva utilizzata per importare schiavi sessuali bambini per l’elite, il simbolismo quadra perfettamente.

Per dare al “tempio” un’inconfondibile dimensione occulta, l’edificio è stato adornato con statue dorate che rappresentano dei (Nettuno) e uccelli con le sembianze di gufi. L’edificio è anche circondato da decorazioni a forma di dedalo, simili a quelle che si trovano nell’architettura islamica.

Per capire meglio l’isola di Epstein, vi suggerisco di vedere questo filmato ripreso da un drone, che fornisce magnifiche inquadrature di alcuni elementi davvero bizzarri.

Un dettaglio che andrebbe urgentemente indagato è la possibile presenza di tunnel sotterranei.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteIl filmato di un drone rivela che il tempio si trova ad un’altezza di circa 18 metri. Proprio sotto sembra esservi l’ingresso di un tunnel

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteUn altro filmato rivela l’esistenza di diverse entrate.

Qui è dove le teorie diventano estremamente oscure. Alcune fonti affermano che sotto la superficie dell’isola sia stato costruito un elaborato sistema di tunnel – e qui è dove hanno luogo gli abusi più orrendi sui minori.

Al centro dell’isola c’è un rabbrividente orologio solare pieno di bizzarri dettagli.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteL’orologio solare è circondato da panche. Chi è che si siede lì e perché? Fanno parte di qualche tipo di rituale? Una grande roccia piatta è stata posizionata sul numero XII.

Anche il disegno del volto solare è estremamente simbolico. È una quasi-replica della testa dell’”Uomo Massonico” come viene raffigurata in classici documenti massonici.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult EliteUna classica litografia massonica che raffigura “l’Uomo Massonico”. Il volto solare è quasi identico all’orologio solare dell’Isola di Epstein.

Un’indagine approfondita dell’Isola di Epstein condurrebbe molto probabilmente ad alcune scoperte estremamente inquietanti. Tuttavia, come questo recente filmato ripreso da un drone rivela, nel “tempio” sembrano essere in corso alcuni “rinnovamenti” (attraverso la finestra possono essere visti vari utensili) mentre la cupola dorata e altre statue dorate sono sparite. Secondo Qanon, Epstein ha speso oltre 29 milioni di dollari per seppellire i tunnel sotterranei sotto l’isola.

Jeffrey Epstein: The True Ugly Face of the Occult Elite

L’elite sta disperatamente cercando di occultare le proprie tracce mentre fa diventare Epstein il capro espiatorio? I mass media sembrano già impegnati a occultare la verità. Alcune fonti d’informazione stanno già facendo uscire articoli (come questo) che affermano che il “tempio” era in realtà la palestra di Epstein.

In conclusione

Il caso Epstein ha il potenziale per scoppiare in faccia all’elite. Secondo i media “liberali”, il caso potrebbe collegare Donald Trump a Epstein e provocargli grandi danni alle prossime elezioni. Secondo i media “conservatori”, il caso potrebbe finalmente mettere in luce il profondo legame tra i Clinton e Jeffrey Epstein e nel contempo rivelare la tenebrosa rete del traffico di minori che era diretta dalla Clinton Foundation.

Tuttavia, per i ricercatori della verità che non hanno agende politiche, questo caso è l’occasione per mettere in luce la mentalità malvagia, depravata e sadica dell’elite occulta, che prova piacere nel rubare l’innocenza ai bambini mentre ostenta il suo simbolismo davanti al mondo. I segreti tenebrosi dell’Isola di Epstein e dell’elite occulta saranno finalmente rivelati al mondo? Oppure i mass media filtreranno e censureranno le informazioni contrarie agli interessi degli esponenti dell’elite?

 

 

[1] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo: https://vigilantcitizen.com/latestnews/jeffrey-epstein-the-true-ugly-face-of-the-occult-elite/

One Comment
    • Genge
    • 28 Novembre 2019

    vorrei farti notare l’incongruenza, o meglio la stranezza, della foto con l’orologio solare, non solo per le panchine.
    esso è speculare nella parte destra e nella parte sinistra (piccoli macigni, probabilmente, da ore xii a ore v a dx e specularmente da ore xii a ore vii a sn).
    Macigni più grandi a ore vi che è sia dx che a sn, macigni che con quello più grande a ore xii fanno un triangolo onniscente (?).
    Poi la cosa più strana è che a dx i numeri sono crescenti fino a vi e a sn da vi sono crescenti fino a xii. Da viii a xii di sn sono ravvicinati come specularmente lo sono a dx da xii a v (se fosse un orologio darebbe da pensare alle tacche dei secondi).
    Ma tutto ciò dice che non è un orologio (o se lo è, e certamente lo è, quegli elementi non ne fanno parte).
    Mi fermo qua perché non vorrei dare sfogo alla fantasia di cosa potrebbe essere.
    Probabilmente un massone avrebbe più strumenti per decifrare.

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts
Sponsor