Le radici massoniche di Israele: l’edificio della Corte Suprema

Le radici massoniche di Israele: l’edificio della Corte Suprema

IL NUOVO ORDINE MONDIALE[1] ISRAELIANO RIVELA IL SUO SEGRETO – SIMBOLOGIA DELLE MIRE DELL’ORDINE MASSONICO NELL’EDIFICIO DELLA CORTE SUPREMA ISRAELIANA[2]
Questo articolo urterà e turberà qualcuno. Ora, è il momento di scriverlo – sapendo che potrebbe essere equivocato come antisemita. Dio non voglia che io, un ebreo, debba mai dire o fare qualcosa che potrebbe anche alla lontana essere considerato come tale, ma devo ammettere che questo articolo non è stato facile per me.
E tuttavia rimane il fatto che a Gerusalemme è stata messa in opera una forza malefica, ed è stata diffusa in tutta Israele, in preparazione della fine dei tempi e della venuta dell’Anticristo. Poiché, se noi dobbiamo credere che l’Anticristo deve assidersi sul Monte del Tempio, allora dobbiamo affrontare certe verità che oggi non vengono predicate.
Una di queste verità è che le basi di questa mossa, da parte del Diavolo, sono già all’opera anche ora che ne parliamo, oppure semplicemente non stiamo nei “giorni finali” di un’epoca. Quest’articolo proverà che tale mossa è in corso e lo è da qualche tempo.
In questo articolo vi sono molte immagini che mostrano la prova – del sistema fondato dagli Illuminati – che c’è un complotto, da parte di coloro cui noi ci riferiamo come i rappresentanti del Nuovo Ordine Mondiale, per mostrare, nei disegni architettonici del nuovo edificio della Corte Suprema israeliana – progettato e pagato dai Rothschild – la presenza in Israele della Framassoneria e degli Illuminati. Io [Jerry Golden] ho scattato tutte, tranne una, le immagini che vedete qui, in modo tale che posso assicurarvi che ciò che vedete è vero e sta davvero lì sul posto.
Le stesse famiglie che possiedono e controllano la Federal Reserve e altre fondamentali istituzioni finanziarie hanno gli occhi puntati sul Monte del Tempio e sulla Città Santa di Gerusalemme. Proprio come dicono le Scritture, l’uomo che sarà rivelato come l’Anticristo siederà lì – prima dell’apparizione del Messia ebraico Yeshua HaMashiach – e molti lo accoglieranno come il loro messia. Come tutto ciò avverrà rimane da vedere, ma di una cosa sono convinto, ed è che non saranno i Santi uomini di Dio a ricostruire il Tempio: saranno gli Illuminati. Perché Dio non invierebbe [qualcuno] in quel luogo a compiere sacrifici cruenti. Il sangue di Suo Figlio è stato il sacrificio perfetto; non c’è più bisogno di versare il sangue di muti animali. Yeshua ha compiuto un’opera perfetta, e l’opera è ultimata. Ma egli tornerà e prenderà il controllo del Nuovo Tempio, che ritengo verrà costruito molto presto. L’Anticristo può essere accettato dalla maggior parte dei “cristiani” come il salvatore, che può portare la pace e l’ordine nel mondo. Ma poi sapete il resto della storia.
A quelli che potrebbero pensare che questo è un articolo antisemita chiedo di leggere un articolo su The House of Satan[3]: http://www.thegoldenreport.com/articles.asp?id=00135 ; poiché vi sono quelli che si definiscono ebrei ma che sono la casa[4] di Satana. E molti hanno trovato la strada nella Knesset israeliana e non menzionano neppure né affrontano il Patto di Yahweh.
Ancora una volta, Yeshua entrerà in quel luogo – il Monte Santo di Dio – e lo ripulirà. Ma prima che tutto ciò avvenga l’inferno verrà scatenato a Gerusalemme e nel mondo. Detto questo, ora vi mostrerò quello che finora non è mai stato pubblicato, perché i pochi che ne sono a conoscenza hanno paura di parlarne. Vi prego, pregate per questo servo di Dio affinché sia protetto, mentre ci inoltriamo in queste verità. Queste verità devono essere rivelate affinché il Corpo sappia quanto vicini siamo alla fine di questa era.
L’intero articolo riguarda la costruzione di questo edificio voluto dai Rothschild. Un mio amico scattò questa immagine della Corte Suprema israeliana mentre lui e sua moglie sorvolavano la zona un paio di anni fa. L’edificio della Corte Suprema è situato su un terreno di fronte alla Knesset e vicino al Ministero degli Esteri e alla Banca Centrale di Israele. È importante tenere presente che è situato in linea con la Knesset, perché parleremo della Linea di Forza che passa sotto questa piramide giungendo fino alla Knesset, con altre Linee di Forza che giungono in perfetto ordine al centro di Gerusalemme e al Museo Rockfeller.
Tutto, riguardo a questo edificio, è stato pensato nei più sottili dettagli, ed è diabolico. Il piano del Diavolo è stato messo all’opera prima che ce ne rendessimo conto. Egli sa che la sua battaglia finale avverrà qui a Gerusalemme.
I tecnici scelti per questo lavoro dai Rothschild sono il nipote e la nipote di Ben –Zion Guine, turco, che lavorò per il Barone Rothschild: Ram Kurmi, nato a Gerusalemme nel 1931, e Ada Karmi-Melanede, nata a Tel Aviv nel 1936. Tutto ciò avvenne molto tempo prima della fornitura di materiali e macchine, e quelli erano il genere di persone che non ne avrebbero avuto bisogno comunque. Mi rivolgo a coloro che possono capire qualcosa dai numeri. Era importante, per il costruttore, che ogni cosa venisse realizzata in base ai numeri esatti. Vi furono 1.000 tavole progettuali, 1.200 pilastri di cemento; costoro lavorarono all’edificio per 3 anni o 750 giorni [sic], 20 operai al giorno, per 200.000 giorni lavorativi, 250.000 pietre per l’edificio, ognuna delle quali posta a mano.
La prima cosa che noterete è la piramide con l’Occhio Onniveggente proprio come quella che si vede sul biglietto del dollaro americano: essa è situata in un cerchio a sinistra. Ne riparleremo un po’ più avanti.
Il cerchio più grande che vedete sul fondo dell’immagine è una croce rovesciata concepita per camminarvi sopra. È il solo simbolo religioso concepito per essere calpestato:
Poi, nella parte superiore dell’immagine successiva, c’è un cimitero musulmano e, appena visibile sulla destra, c’è un obelisco egiziano:
E lungo tutto il complesso troverete altari indù:
 Tutto ciò acquisterà il suo senso nel proseguio, tenendo presente che parliamo della costituzione di una forma di governo che sfocerà nell’Anticristo.
Vi sono poche tracce nell’edificio stesso della presenza dei Rothschild ma su un muro esterno troviamo questi due reperti:
Volgiamoci al giardino che mostra l’obelisco egizio. Dopo aver oltrepassato la sicurezza la prima cosa che noterete sul muro a sinistra è un grande dipinto:
Nel riconoscere i Rothschild, noterete in alto lo stemma dei Rothschild. È il simbolo del fondatore dei Rothschild e dei suoi cinque figli, che fondarono le banche centrali di tutta Europa. I Rothschild imposero diverse condizioni al governo israeliano prima dell’inizio della costruzione dell’edificio, tra le quali: i Rothschild avrebbero scelto il terreno su cui costruire l’edificio, avrebbero usato i propri architetti, e nessuno avrebbe saputo quanto l’edificio sarebbe costato. Costruire questa struttura, con i molti segreti racchiusi in essa, richiese quattro anni. Da sinistra, potete vedere Teddy Kollek, poi Lord Rothschild; sulla destra in piedi potete vedere Shimon Peres, e seduto in basso sulla sinistra Ytzhak Rabin. E altri che ci hanno condotto al mortifero processo [di pace] di Oslo cui ora siamo posti di fronte.
Ma ecco dove il nostro viaggio ha inizio, mentre iniziamo ad entrare nell’edificio, poiché questo intero percorso ha lo scopo di portare i designati dall’oscurità alla luce, in modo che diventino Illuminati. Dapprima si entra in una zona dall’illuminazione molto fioca…
ma, se guardate i gradini, vedrete la luce intensa proveniente da un’enorme finestra che sovrasta Gerusalemme:
In questo caso è molto importante contare i gradini; vi sono tre serie di 10 gradini, per un totale di 30. Nel salire questi 30 gradini si passa dall’oscurità alla luce. E, in tale condizione, potrete vedere il mondo o, in questo caso, la città di Gerusalemme come non l’avete mai vista prima d’ora. Vale anche la pena di notare che sul lato sinistro vedrete la vecchia Pietra di Gerusalemme: alcuni ritengono persino che queste stesse pietre vennero usate nel Secondo Tempio, ma non sarei in grado di provarlo in nessun modo. Sull’altro lato vedrete il levigato muro moderno. Vi sono sei lampioni che salgono su, che parlano all’uomo nel suo percorso per acquistare la conoscenza e diventare illuminato. Ma, ancora una volta, ritengo necessario dirvi che per coloro che hanno fatto costruire questo edificio ogni cosa doveva essere perfetta, all’interno di un ordine ben preciso, anche dal punto di vista numerico.
Mentre giriamo a sinistra e iniziamo a camminare verso la Piramide, notiamo una striscia di metallo sul pavimento di marmo. Le Linee di Forza attraversano direttamente, nel sottosuolo, la Piramide: da questo luogo giungono in differenti luoghi della città. È il luogo dove i Giudici e altri possono restare per ricevere conoscenza e potere. Restare in un oggetto di cristallo con l’Occhio Onniveggente di Lucifero, il “portatore di luce”, sopra di loro.
Per quelli che non conoscono il termine Linee di Forza, queste demarcano i luoghi che le streghe, gli stregoni e i maghi percorrono rivendicandoli per il Diavolo. Se ci fate caso, in tutte le grandi città vi sono chiromanti e costoro di solito si posizionano su una strada che coincide con una Linea di Forza.
Qui abbiamo una mappa di Gerusalemme: potete constatare come l’edificio della Corte Suprema e la Knesset sono uniti da un’unica linea retta e tale linea è intersecata a metà, con un’angolazione di 90%, da una Linea di Forza che corre perpendicolare. Questa linea corre proprio sotto il mezzo di una strada conosciuta come Ben Yehuda, un luogo dove si incontrano tutti i pazzi, e ogni giorno prestabilito potete trovare almeno uno di costoro che sostiene di essere Elia o Mosè. Gli israeliani chiamano Ben Yehuda lo “spettacolo dei mostri”. La linea suddetta arriva al Museo Rockfeller; e dal Museo Rockfeller, una linea attraversa i quartieri musulmani fino a giungere al Monte del Tempio. Ingrandirò un poco questa mappa per aiutarvi in qualche modo:
Proprio prima dell’ingresso, sotto la piramide, c’è una finestra da cui potete guardare all’insù: noterete la Linea di Forza che corre lungo il centro della piramide:
Per un momento torniamo alla sommità dei 30 gradini, poiché sappiamo che nella Massoneria vi sono 33 gradi ma gli ultimi tre sono quelli di più alta conoscenza, propedeutici all’ingresso negli Illuminati. Così, mentre ci muoviamo dalla sommità dei gradini in direzione della Piramide, potremo vedere una grande biblioteca con tre ordini riservati a quei tre livelli di più alta conoscenza. Essi costituiscono i tre gradini finali della Libera Muratoria e dopo di questi, se si sceglie di passare al livello superiore – e se si viene accettati – si entra nei massimi livelli degli Illuminati. È anche importante osservare in questo edificio che il 33° livello termina alla base della Piramide:
Si tratta di una biblioteca molto grande e costosa, ma c’è qualcos’altro che va detto in proposito. Il primo ordine è riservato ai “soli” avvocati, il secondo ai “soli” giudici in attività. Il terzo e più alto ordine è riservato ai “soli” giudici in pensione. Il che ci parla anche dell’ordine delle cose all’interno degli Illuminati, poiché i novizi devono essere accettati, per salire al livello superiore, prima che la conoscenza propria di quel livello sia resa loro disponibile. E direttamente sopra quel terzo ordine c’è la Piramide con l’occhio onniveggente di Luther [sic]. Così comincia il percorso negli Illuminati.
Direttamente sotto la Piramide potete osservare 6 quadrati. Poiché 6 è il numero che simboleggia l’uomo, e ogni quadrato ha quattro lati che parlano al mondo. Al centro, direttamente sotto la cima della piramide c’è un cristallo, così che quando qualcuno sta lì, lui o lei si trova in corrispondenza diretta tra la cima della piramide e il cristallo sottostante:
Vi sono cinque aule di tribunale, ognuna delle quali ha un ingresso in guisa di tomba ebraica, con un’apertura sopra la porta, in modo che l’anima abbia la possibilità di entrare o uscire. Il muro con gli ingressi nelle aule forma una curva, mentre il muro esterno è dritto. Vi sono due cose da dire su tutto ciò: secondo certuni la linea dritta simboleggia la Giustizia e la linea curva la Clemenza, ma altri riferiscono il tutto all’ordine che nasce dal caos. Che è il motto degli Illuminati. Vi sono tre giudici che siedono in ogni aula, e sopra gli scranni dei giudici vi sono tre piramidi più piccole che emanano luce sui giudici, mentre costoro sovrastano gli imputati portati davanti a loro dalle celle delle prigioni sottostanti. Le camere [di deliberazione] dei giudici sono situate sopra le aule di tribunale: loro vengono giù a portare la luce a quelli che provengono dal basso:
Ho fatto un piccolo taglio dal progetto complessivo dell’edificio per mostrarvi il disegno di un Mishkan[5] ebraico introdotto nel progetto, poiché tutte le altre religioni fondamentali del mondo sono rappresentate, in un modo o nell’altro. Mentre camminate partendo dalla piramide potete proseguire o verso le aule di tribunale o verso le camere dei giudici. Ma ecco come appare questa parte dell’edificio: lo scopo è quello di fare della piramide il santo dei santi di questo malefico “Tempio” Mishkan:
La parte inferiore dell’immagine suddetta è il cortile, e qui troviamo pietre rifinite portate dal deserto vicino Mitzpe Ramon, dove c’è il più grande cratere naturale del mondo. Uno stretto canale d’acqua che corre in modo continuativo divide le pietre. Gli architetti sostengono di essere stati ispirati dalle Scritture, e segnatamente dal Salmo 85:11: “La fedeltà spunta su dalla terra, e la giustizia guarda giù dal cielo”[6]. Poiché i giudici sovrastano questo cortile guardando in giù:
Quando lasciate l’aula di tribunale centrale, o aula principale, dalla parte opposta troverete i gradini che scendono al piano di sotto: alla base dei gradini troverete il simbolo della fertilità sempre presente in tutte le strutture degli Illuminati, spesso nascosto ma sempre lì. Si potrebbe dire molto su questo simbolo e sul simbolo dei massoni della squadra e del compasso con la “G” nel mezzo, ma lascerò tutto ciò per un’altra occasione, o per qualcun altro:
Abbiamo esaminato solo superficialmente il significato di quest’edificio, poiché vi sono lì letteralmente centinaia di particolari che indirizzano agli Illuminati e ai loro piani per il genere umano. Ma la cosa più importante di questo articolo è che esso dimostra la base dell’insediamento di colui che sarà accettato dai più quale messia, prima che Yeshua torni a stabilire il suo regno, e a governare la terra. Non dubito che molti insorgeranno contro questo articolo, e che sarà il messaggero, più del messaggio, ad essere attaccato. Ma ho cercato di esporre prove e fatti: molto di più potrebbe essere detto, e sono sicuro che tutto ciò indurrà altri a parlarne, e forse è questo lo scopo di questo articolo.

[1] Nel testo originale: NWO, New World Order.
[2] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo: http://www.abidemiracles.com/555701.htm
[3] La casa di Satana.
[4] Nota del traduttore: il riferimento è al passo dell’Apocalisse 2:9 (“E so che sei calunniato da parte di coloro che dicono di essere Giudei e non lo sono; ma sono invece sinagoga di Satana”). In tal caso, il termine più appropriato è “sinagoga”, non “casa”.
[6] Nell’edizione della Bibbia del Ricciotti (Salani editore, 1991), il Salmo in questione è numerato come 84 (Dopo l’esilio. – Ringraziamento e preghiera).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Pierre Marais ci ha lasciati

PIERRE MARAIS CI HA LASCIATI Il revisionismo storico ha perso uno dei suoi precursori: Pierre Marais è deceduto durante il sonno nella notte dal 19 al 20 settembre scorso. Nato il 3 ...

Read More
Sponsor