Maria Fekter vuole rimodernare Mauthausen

Maria Fekter vuole rimodernare Mauthausen

L’AUSTRIA PRESENTA PROGETTI PER RESTAURARE E RIMODERNARE IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE DI MAUTHAUSEN[1]

The Associated Press, due giorni fa
VIENNA – Le autorità austriache hanno presentato mercoledì dei progetti per restaurare e rimodernare l’ex campo di concentramento di Mauthausen, definendolo un importante contributo per impedire la ricomparsa del sentimento nazista.
Sala docce a Mauthausen: davvero era una camera a gas?
I nazisti fucilarono, gasarono, e fecero morire di botte o di di consunzione circa la metà dei 200.000 detenuti del campo principale o di quelli collegati vicino ai paesi di Mauthausen e di Gusen, ubicati vicino la città di Linz. Ora, è un sito per la commemorazione delle vittime dell’Olocausto e per l’apprendimento degli orrori della storia. Circa 200.000 persone – inclusi molti studenti – visitano ogni anno Mauthausen.
I progetti includono una mostra sullo sterminio, lo sviluppo di programmi educativi, e la creazione di un nuovo spazio dedicato nello specifico alla commemorazione di quelli che morirono, ha detto il Ministero dell’Interno.
“Con tutto ciò, mandiamo il segnale che la repubblica si sta assumendo le sue responsabilità nazionale e internazionale per commemorare le vittime del regime nazista”, ha detto in una dichiarazione il Ministro dell’Interno Maria Fekter. “Mandiamo anche segnali contro l’intolleranza, il razzismo e l’antisemitismo”.
Si prevede che la prima fase dell’ammodernamento costi 1.7 milioni di euro e che venga completata all’inizio del 2013.
Un gruppo ebraico ha apprezzato l’annuncio.
“La preservazione di questo sito è un solenne tributo alle vittime innocenti della politica nazista di ‘sterminio mediante lavoro’, ha detto in una dichiarazione Elan Steinberg, vice-presidente dell’American Gathering of Holocaust Survivors and their Descendants [Raccolta americana dei sopravvissuti dell’Olocausto e dei loro discendenti]. “Avrà un importante ruolo commemorativo ed educativo per i giovani e le future generazioni austriache”.
FINE
Porta della presunta camera a gas
Sulla mistificazione della camera a gas di Mauthausen, si possono leggere: in inglese[2] o in tedesco il Secondo Rapporto Leuchter; in francese, la bibliografia critica del prof. Faurisson consacrata a questa presunta camera a gas (R. Faurisson, “Écrits révisionnistes (1974-1998)”, Tomo III, p. 1073 e seguenti)[3]. In italiano, i due articoli di Thomas Kues da me tradotti: I discorsi radiofonici di guerra di Thomas Mann[4], e Ulteriori notizie sulle accuse di sterminio mediante gas[5].
  

[1] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo: http://www.google.com/hostednews/canadianpress/article/ALeqM5jHc7ybgKcDTGnRq7tuy4zYHIPoPw?docId=6408632
[2] Vedi il secondo Rapporto Leuchter incluso nell’edizione dei quattro rapporti dell’engineer americano pubblicata a suo tempo da Germar Rudolf. In rete: http://vho.org/dl/ENG/tlr.pdf

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Wolfgang Frölich è libero!

Da Bocage-Info ricevo e traduco: WOLFGANG FRÖLICH È LIBERO! INIZIO BOCAGE-INFO aveva annunciato l'effettuazione di un nuovo processo a Krems (Austria) che doveva pronunciarsi sulla sua capacità di discernimento. Il giornale austriaco ...

Read More

Un comunicato stampa di Michael Hoffman

Comunicato stampa di Michael Hoffman[1] IL CAPO DELL’ANTI-DEFAMATION LEAGUE SORPRESO A TRAVISARE LA PROLUSIONE DI MICHAEL HOFFMAN ALLA NATION OF ISLAM Jonathan Greenblatt, presidente dell’Anti-Defamation League, ha diffuso quella che sembra essere ...

Read More
Sponsor