Rae Abileah: dopo il pestaggio anche l’arresto

Rae Abileah: dopo il pestaggio anche l’arresto

LA POLIZIA ARRESTA L’ATTIVISTA CHE AVEVA INTERROTTO IL DISCORSO DI BIBI[1]
Martedì, 24.05.2011
WASHINGTON (Ma’an) – La polizia ha arrestato una pacifista americana in un ospedale della capitale americana dopo che ella aveva interrotto martedì il discorso del Primo Ministro israeliano Netanyahu al Congresso, ha detto la pacifista.
Rae Abileah, 28 anni, si era alzata e aveva gridato: “Fermate i crimini di guerra israeliani”, all’inizio del discorso di Netanyahu nella sessione congiunta dei parlamentari.
Abileah, un’ebrea americana di origine israeliana, è stata portata al George Washington University Hospital dopo essere stata “aggredita e sbattuta a terra da membri del pubblico dell’AIPAC”, secondo una dichiarazione del gruppo Move Over AIPAC [Accantonare l’AIPAC].
“Come ebrea e come contribuente americana non posso stare zitta”, ha detto, secondo quanto le attribuisce la dichiarazione.
“Netanyahu dice che i confini del 1967 sono indifendibili. Ma ciò che è davvero indifendibile è l’occupazione della terra, il far morire Gaza di fame, la carcerazione dei dissidenti e l’assenza di eguali diritti”, ha detto.  

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor