La società aperta e i suoi nemici: Observatorio Web, Argentina

ORDINATO A GOOGLE DI SMETTERE DI FAR VEDERE I SITI ANTISEMITI[1]

19 Maggio 2011
BUENOS AIRES, Argentina (JTA) – Un tribunale di Buenos Aires ha ordinato a Google di smettere di far vedere agli utenti i siti antisemiti e razzisti.

L’ordine impartito il 17 maggio fa seguito ad una denuncia presentata da diverse organizzazioni ebraiche. La decisione è giunta nella Giornata Mondiale di Internet.

Il tribunale ha ordinato a Google di cancellare 76 siti web descritti nella querela come “altamente discriminatori”, inclusi alcuni che negano l’Olocausto. Il giudice Carlos Molina Portela ha anche ordinato che da tali siti vengano rimossi gli annunci pubblicitari.

La richiesta dell’ordine era stata preparata da Observatorio Web, un’iniziativa congiunta che l’organizzazione [con numerosi sottogruppi] DAIA, della comunità ebraica argentina, il Congresso Ebraico Latino Americano, e il centro AMIA hanno sviluppato per combattere la discriminazione sul web.

Nel dicembre 2010, dopo che Observatorio Web aveva condannato pubblicamente Google per la sua menzione dei siti antisemiti e razzisti, l’azienda scrisse sul suo blog per l’America latina: “Google è intenta e opera, in ogni paese in cui è presente, inclusa l’Argentina, a impedire la proliferazione di contenuti violenti e razzisti. Tutto ciò non ostacolerà l’emergere di gruppi o associazioni che vorrebbero una politica differente o che hanno criteri più restrittivi sulla libertà di parola”.

Alfredo Neuburger, consulente politico della DAIA, ha detto a JTA: “La class action intrapresa dall’ufficio affari legali della DAIA contro Google è senza precedenti e la veloce decisione del tribunale ha significative implicazioni nella battaglia globale contro l’antisemitismo”.

[1] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo: http://www.jta.org/news/article/2011/05/19/3087775/google-ordered-to-stop-recommending-anti-semitic-sites

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor