Gli auguri di Natale di Germar Rudolf

Gli auguri di Natale di Germar Rudolf

Ecco il messaggio che riceviamo dal revisionista tedesco Germar Rudolf, autore dell’epocale Rapporto Rudolf[1], che è valso al suo autore anni di persecuzioni, condanne e, infine, tre anni e otto mesi di carcere nel suo paese d’origine, la Germania. Uscito di prigione il 5 luglio 2009, Rudolf, sposato con un’americana, non ha ancora avuto l’autorizzazione per tornare negli Stati Uniti con la sua donna e la sua piccola figlia. La notizia che ci fornisce è rivoltante:

Carissimi,

il 15 novembre, data nella quale scadeva il mio divieto di tornare negli Stati Uniti, il consolato [americano] di Francoforte aveva promesso che il mio caso sarebbe stato esaminato nel giro di 5 giorni lavorativi. Dopo 8 giorni lavorativi ancora nessuna reazione. I miei avvocati riuscivano a ottenere una risposta all’inizio del mese di dicembre: un funzionario del consolato presentava le sue scuse, forniva come spiegazione che il ritardo era dovuto a un cambiamento di personale e prometteva che questa volta il mio caso sarebbe stato esaminato al massimo nel giro di 14 giorni.

E allora, che dire? I 14 giorni sono passati e indovinate cosa è successo? Niente. Le richieste presentate al consolato dai miei avvocati non hanno provocato finora nessuna reazione. Allora, andiamo avanti…La prossima promessa che mi faranno sarà di quattro settimane, poi di otto, poi di sedici…

Auguro a tutti un felice Natale!
Il mio non lo sarà.

Best regards,
Germar
[1] http://vho.org/dl/ENG/trr.pdf

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor