Bernard-Henri Lévy e la petizione per Roman Polanski

Bernard-Henri Lévy e la petizione per Roman Polanski

ARISTOTELE KOSHER E IL SOPRAVVISSUTO DELLA SHOAH[1]

Di Gilad Atzmon, 7 Novembre 2009

Ecco qui un colpo d’occhio sul mondo surreale dell’etica giudaica. E’ anche un esempio eccezionale di zoppicante logica ebraica.

Il “filosofo” franco-ebraico Bernard-Henri Lévy è convinto che Roman Polanski vada liberato dalla galera. Polanski è stato recentemente arrestato in Svizzera per aver fatto nel 1977 sesso illegale con una tredicenne. Lévy pensa che Polanski dovrebbe sfuggire alla giustizia, e volete sapere perché? Facile, perché è un “sopravvissuto dell’Olocausto”.

Ecco qui un estratto della petizione delle celebrità promossa da Lévy[2]:

“Settantaseienne, sopravvissuto al nazismo e alle persecuzioni staliniane in Polonia, Roman Polanski rischia di passare il resto della propria vita in galera per atti che in Europa sarebbero prescritti”.

Seguendo il ragionamento di Bernard-Henri Lévy, i sopravvissuti sono al di là della giustizia. Non dovrebbero mai venire incarcerati per il “resto della loro vita”, nemmeno per aver fatto sesso illegale con una minorenne. Questa logica nauseabonda e morbosa spiega la barbarie israeliana e il sostegno collettivo ebraico ai crimini di guerra israeliani. Alla fin fine, troppi ebrei tendono a considerarsi un collettivo di sopravvissuti. Di conseguenza, ai loro occhi, sono in realtà al di là della legge.

Colgo l’occasione per chiedere a quegli artisti che sono stati abbastanza sciocchi[3] da firmare questa petizione immorale di seguire l’attrice Emma Thompson[4] e di ritirare immediatamente i loro nomi. Essere un sopravvissuto dell’Olocausto non compra la legittimazione per un comportamento illecito: che sia uno stupro o un genocidio.
[1] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo: http://www.gilad.co.uk/writings/kosher-aristotle-and-the-shoa-survivor-by-gilad-atzmon.html
[2] http://www.bernard-henri-levy.com/en/le-huffington-post-relaie-la-petition-de-la-regle-du-jeu-liliane-lazar-2440.html
[3] http://community.livejournal.com/ohnotheydidnt/39618660.html
[4] http://www.independent.co.uk/news/people/news/thompson-talked-out-of-support-for-polanski-by-19yearold-student-1816553.html

One Comment
    • Anonimo
    • 26 Novembre 2009

    Polanski è già uscito dalla galera svizzera pagando fior di soldi di cauzione. Mi sbaglierò ma per me non si farà neanche un giorno di prigione in Usa. Ci penseranno i suoi correligionari a tirarlo fuori dai tribunali e a farlo prosciogliere. I processi si possono fare solo ai 95enni nazi accompagnati dai genitori.

    Sergio

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor