Conferenza a Parigi con don Floriano

Conferenza a Parigi con don Floriano

http://www.plumenclume.net/

INVITO

Conferenza-dibattito al Teatro de la Main d’Or:

Croyants unis dans l’antisionisme

con don Floriano Abrahamowicz e altre personalità

giovedì 18 Giugno alle 17;

13 passage de la Main d’Or, 75011, Parigi. Métro Ledru-Rollin

Prenotazione obbligatoria all’indirizzo: plumenclume@orange.fr

13 Comments
    • Anonimo
    • 17 Giugno 2009

    Fratello perchè hai il cuore così colmo di odio?
    Dovresti pregare di più piuttosto che sprecare tutta la tua vita odiando i nostri fratelli ebreie cercando di convincere glia latri ad oduiarli come fai tu.
    E seppure fossero tuoi nemici dovresti amarli ancor più dei tuoi stessi amici.
    r

    Rispondi
    • Anonimo
    • 17 Giugno 2009

    fratello, perchè dici sciocchezze?

    il perdono è la grande virtù dei cristiani …

    perdonare non significa però assolvere i peccatori!

    bisogna che anch'essi riconoscano le proprie colpe …

    nessuno odia gli ebrei, che come ogni altro popolo non va odiato, ma è giusto conoscerli e difendersi …

    si ritengono il popolo eletto è tendono ad approfittare di questo: dire ciò non vuol dire odiare.

    Cristo è venuto per tutte le genti, siamo tutti il popolo eletto, ma essi allora non lo accettarono ed ancora oggi lo rifiutano.

    Dio abbia pietà di loro e li conduca alla ragione.

    Amen.

    Rispondi
    • Anonimo
    • 18 Giugno 2009

    Carancini, una nota personale: sono ebreo, non odio nessuno, e non voglio approfittare di nessuno: lavoro, ho una casa in affitto, pago le tasse e ho una splendida famiglia.
    Ritengo di poter credere nella religione che preferisco, e pretendo rispetto per questo, come io rispetto qualunque credente in altra fede.
    Grazie.

    Rispondi
    • Anonimo
    • 18 Giugno 2009

    Carancini, una domanda: per guadagnarmi il tuo rispetto, in quanto ebreo, cosa dovrei fare?
    Rinnegare la mia fede ed aderire al cristianesimo?

    Rispondi
    • Anonimo
    • 18 Giugno 2009

    Carancini, non mi pare che tu abbia alcuna intenzione di perdonare anzi leggo nelle tue parole solo un odio grande e malsano.

    «Chi odia suo fratello è un omicida» (I IOANN. III, 15)

    Tu hai solo il dovere di perdonare e di amare. Non spetta a te assolvere !

    Rispondi
    • Anonimo
    • 18 Giugno 2009

    da quale pulpito vengono queste prediche!

    ammettiamo pure la buona fede di che ha scritto, ma allora ti chiedo, fratello maggiore: tu lo leggi il Talmud?

    come fai a parlare di rispetto, quando i vostri testi sacri ci chiamano "animali parlanti" e dipingono il creato come "cosa nostra … dei giudei?"

    un po' di pudore, per favore …

    Rispondi
  1. Consiglio tutti di non rispondere ai professionisti della disinformazione
    che postano su tutti i siti che trattano della OLOTRUFFA.

    Tentano di deviare l'attenzione dall'indagine revisionista al "problema ebraico"!

    Alla esistenza dell'entità sionista di Palestina.

    IGNORARLI è il fallimento della loro "missione" .

    Rispondi
    • Anonimo
    • 19 Giugno 2009

    è vero che tentano di deviare l'attenzione, e spesso ci riescono.
    (mea culpa!)

    però anche lasciare il post in evidenza, senza nessuna replica, sembra quasi che nessuno sia in grado di replicare e che abbia delle ragioni …

    direi quindi che gli amministratori dovrebbero subito togliere questi post provocatori, lasciando pure le critiche o le obiezioni qualunque esse siano, purchè centrate "nel merito"

    Rispondi
  2. di solito non elimino i commenti, anche quelli gratuitamente offensivi, perchè penso che su questo blog chi insulta finisce per sputare controvento.

    Rispondi
    • Anonimo
    • 23 Giugno 2009

    Rispondo a chi mi ha chiesto "tu lo leggi il Talmud?". Sì, lo leggo, e conosco i suoi messaggi di amore e rispetto per tutti. Ad esempio, so che recita "Chi salva una vita, salva il mondo intero": la soppressione di una sola vita costituisce una ferita grave a tutta l'umanità, per l'ebraismo così come per tutte le religioni monoteistiche.
    In ogni caso, ti segnalo che queste "dispute" sono cose del passato: siamo tutti cittadini italiani, i nostri doveri reciproci li stabiliscono la legge, e non la Bibbia o il Talmud o il Corano. E in quanto tali dobbiamo rispettarci a vicenda: io lo faccio, e tu?

    Rispondi
    • Anonimo
    • 23 Giugno 2009

    è vero, il Talmud – oggi il testo fondamentale dei giudeo-sionisti, in America e in Palestina – ha parole d'amore per le vite degli uomini!

    piccolo particolare: Essi ritengono esseri umani solo gli appartenenti alla razza ebraica, tutti gli altri (noi!) semplici animali parlanti, degni di esser sterminati come gli Amaleciti …

    se non credi in questo, e condanni chi professa questa empia e razzistica dottrina (ripeto: giudeo-sionista) e rispetti come me la Legge Italiana (quindi mai e poi mai andresti ad arruolarti in un paese straniero tipo Israele) sei certamente degno di rispetto.

    assodato quanto sopra, perchè non cessiamo queste pretestuose polemiche "pseudoreligiose" ed analizziamo con serietà e pacatezza gli studi dei revisionisti e le loro scoperte, per capire se non abbiano per caso delle ragioni?

    "negare" la verità, alla lunga non porta a nulla: meglio rivedere, analizzare, revisionare, criticare, dibattere in libertà, senza anatemi e senza evocare il tintinnio delle manette … o no?

    Rispondi
    • Fratello d'Italia di religione ebraica
    • 23 Giugno 2009

    Essù, parliamoci chiaro…quello che tu chiami "rivedere, analizzare, revisionare, criticare, dibattere in libertà" non è altro che un viatico per criticare Israele con la vecchia litania oppressi/oppressori, o in generale gli ebrei in quanto tali, poiché vendicativi o altro. E' una vecchia storia. Lo sai quanti sono gli ebrei che hanno contribuito al buon nome italiano nel mondo? Tanti, vedi il premio nobel Rita Levi Montalcini: lo sai quante vite di "Amaleciti" ha salvato con le sue ricerche? E con i suoi progetti in Africa?

    Un Fratello d'Italia, di religione ebraica

    Rispondi
  3. Fratello d'Italia di religione ebraica ha detto…

    Essù, parliamoci chiaro…quello che tu chiami "rivedere, analizzare, revisionare, criticare, dibattere in libertà" non è altro che un viatico per criticare Israele con la vecchia litania oppressi/oppressori, o in generale gli ebrei in quanto tali, poiché vendicativi o altro.".

    Assumiamo pure che tu abbia ragione, ma non hai risposto alla questione vitale che anonimo poneva: "Il Talmud ritiene esseri umani solo gli Ebrei mentre il resto dell'umanità è composto di "animali con due gambe".Questo dice il Talmud, o non è così?

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Jacob Cohen ebreo revisionista

MAROCCO: JACOB COHEN EX COMPAGNO DI STRADA DI A. SORAL CADE NEL NEGAZIONISMO[1] A metà gennaio davanti al "Lawyer's club" di Rabat Jacob Cohen ha relativizzato il numero dei “6 milioni di ...

Read More
Sponsor