Ancora sulla manifestazione del 12 ottobre a Roma

Sulla manifestazione dello scorso 12 ottobre ha Roma ho ricevuto il seguente commento dal mio affezionato lettore Fabrice:

“1. Le faccio presente che il Prof Nino Galloni è Vice Presidente del Movimento Roosevelt di cui G. Magaldi è Presidente

  1. Le faccio anche presente che Francesco Maria Toscano, cofondatore di Vox Italiae, assieme a Diego Fusaro, era fino a qualche anno fa pappa e ciccia con G. Magaldi.

Da notare anche che Francesco Maria Toscano ha tuttora una visione positiva di una certa massoneria.

  1. “Queste che vedi sotto, tradotte, sono le cose che Trump scrive su Twitter contro le guerre in Medio Oriente, ma tutti i media americani le censurano, anche quelli di “destra”.
    E di riflesso anche i nostri media le ignorano”, tweet del Dott. Giovanni Zibordi, 10 ottobre 2019

Riferimento: https://twitter.com/gzibordi/status/1182252422133100544

Della serie: se Orwell gli spiccia casa in USA, figurarsi in Italia che è una colonia europea degli USA, insomma, che una manifestazione del genere venga del tutto silenziata dai media mainstream è solo una conseguenza del regime orwelliano in cui viviamo.

Cordiali saluti.

Fabrice”

FINE DEL COMMENTO DI FABRICE

Innanzitutto ringrazio Fabrice per avermi ricordato un dettaglio che sapevo già ma che avevo dimenticato: Nino Galloni è il vice-presidente di un’associazione presieduta dal massone Gioele Magaldi.

Da parte mia, potrei aggiungere che alla manifestazione di sabato ha partecipato anche Giulietto Chiesa il quale Chiesa, secondo Fulvio Grimaldi, collaborò lungamente in anni lontani a Radio Liberty, “la radio che la Cia e Soros hanno creato per destabilizzare l’oriente socialista”.

Inoltre, Diego Fusaro, un altro dei promotori della manifestazione (anche se poi alla fine ha preferito non andarvi), ha parlato malissimo tempo fa dei revisionisti dell’olocausto, tacciandoli dell’immancabile epiteto di “negazionisti”.

E allora, di fronte a tutto ciò, cosa dovremmo fare, rifiutare in blocco tutto ciò che si muove in politica perché alla tale o alla tal altra manifestazione partecipano persone che hanno a che fare – o che hanno avuto a che fare – con persone che non ci piacciono? Anche se le manifestazioni in questione sollevano problemi o propongono soluzioni che sono non solo condivisibili ma anche sacrosante?

Certo, il problema di eventuali infiltrazioni volte a snaturare iniziative sgradite al sistema è reale e non bisogna sottovalutarlo ma non si può essere nemmeno eccessivamente “complottisti”.

Detto questo, vorrei rispondere anche nei particolari alla sollecitazione del mio gentile interlocutore.

Per quanto riguarda il punto primo, è vero che Nino Galloni è tuttora vicepresidente del Movimento Roosevelt ma è anche vero che ha dichiarato pubblicamente di non essere massone. Inoltre, quando parla di economia e di moneta dice le cose non solo condivisibili ma anche sacrosante (come quelle che ha detto sabato scorso) di cui si diceva poc’anzi. Noto inoltre che dopo la presa di posizione pubblica di Galloni in favore di Liberiamo l’Italia si è creata un’interessante divaricazione proprio con il suo presidente Gioele Magaldi. Se questa divaricazione non è un gioco delle parti il fatto che si sia verificata mi sembra un ulteriore effetto positivo della predetta manifestazione.

Per quanto riguarda il secondo punto, quello riguardante il signor Francesco Maria Toscano, cofondatore di Vox Italia (non Vox Italiae) a quanto mi risulta costui alla manifestazione non è venuto (come non è venuto l’avvocato Marco Mori): Liberiamo l’Italia e Vox Italia sono due entità distinte e da non confondere. Da quello che ho capito Vox Italia intende presentarsi alle competizioni elettorali mentre Liberiamo l’Italia ancora non ha parlato di elezioni. Comunque, se oggi Vox Italia dovesse presentarsi alle elezioni forse la voterei, senza dare troppo peso alle simpatie di Toscano e alle antipatie di Fusaro: se il programma rimane quello del recupero della sovranità nazionale non posso non prendere in considerazione l’eventualità di votare i candidati del neonato partito. Il problema – e il rischio – che vedo è piuttosto quello dell’ennesimo partitino con percentuali da prefisso telefonico: certo, le formazioni di cui stiamo parlando non devono aspettarsi attenzione ed equità informativa da parte dei media mainstream. Il recupero della sovranità nazionale, per come è stata formulata dalla nostra Costituzione, è tuttora un argomento tabù ed è per questo che la manifestazione di sabato scorso è stata silenziata. Ma finchè i suoi promotori terranno fede al proprio progetto politico-ideale, senza fare la fine del Movimento 5 Stelle, non potrò non guardare con attenzione agli sviluppi di questa iniziativa

 

 

 

2 Comments
    • Fabrice
    • 19 Ottobre 2019

    Ecco la mia risposta appena data e prima della lettura di questo suo ultimo articolo.

    “1. Complimenti al Dott. Andrea Carancini per aver pubblicato il mio post, credevo fosse una censura, a pensar male si fa peccato ma spesso ci si indovina, ma in questo caso ho preso un granchio, pardon!

    2. A scanso di equivoci, le mie puntualizzazioni non erano di critica sulla nascita di questo nuovo movimento politico ma piuttosto era un invito a stare in guardia e coi piedi per terra, detto questo, se, come sembra, non ci saranno infiltrazioni massoniche e paramassoniche e se si presenteranno alle prossime elezioni li voterò e gli darò anche nel mio piccolo un contributo finanziario.

    Cordiali saluti e buon fine settimana.

    Fabrice”

    Riferimento:

    https://www.andreacarancini.it/2019/10/liberiamo-litalia-suscita-lostilita-dei-guardiani-della-soglia/

    Di nuovo cordiali saluti e buon fine settimana.

    Fabrice

    Rispondi
    • Fabrice
    • 19 Ottobre 2019

    A titolo di sua eventuale curiosità.

    Bisogna comunque dar atto a Francesco Maria Toscano, nonostante le sue simpatie per la massoneria “progressista”, che ha avuto il coraggio e l’onestà intellettuale in passato di pubblicare nel suo blog “Il Moralista” anche un paio di articoli relativi a tematiche considerate estremamente eretiche dai media mainstream, non è tanto ma neanche poco.

    Del primo segnalerò direttamante il link, del secondo solo le parole chiave per trovarlo.

    1. “CHAIM WEIZMANN MI IMPEDI’ DI TUTELARE LA VITA E LA LIBERTA’ DEGLI EBREI TEDESCHI”. PAROLA DI HJALMAR SCHACHT

    http://www.ilmoralista.it/2016/04/02/chaim-weizmann-mi-impedi-di-tutelare-la-vita-e-la-liberta-degli-ebrei-tedeschi-parola-di-hjalmar-schacht/

    2. Per trovarlo, scrivere queste parole chiave:

    LA VERITA’ STORICA E QUELLA GIUDIZIARIA NON SEMPRE COINCIDONO Il Moralista

    3. Chissà se quando acquisterà visiblità politica cancellerà articoli del genere dal suo Blog? Si vedrà!

    Cordiali saluti.

    Fabrice

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts
Sponsor