Alison Chabloz bandita dai confini francesi per 40 anni!

Devo dare ai miei lettori un’altra brutta notizia dopo quella di ieri su Alfred Schaefer: la cantautrice revisionista inglese Alison Chabloz si è vista vietare dalle autorità francesi l’ingresso in Francia per i prossimi 40 anni! Sì, avete capito bene: quarant’anni (fino al 2059)! La sua colpa? A quanto pare quella di avere partecipato negli anni e nei mesi scorsi a eventi in cui figuravano Faurisson e Dieudonné. A questo punto è ridotta, nel suo servilismo sionista, la Francia di Macron (e la “democratica” UE). Alison è stata interrogata dalla polizia francese nella stazione di St. Pancras a Londra mentre si apprestava a prendere l’EUROSTAR con destinazione Parigi. Come ha scritto Bocage-Info nel suo comunicato, la polizia di frontiera francese opera dalla stazione di St Pancras per controllare i passeggeri con destinazione Parigi. Il suo caso ricorda sinistramente quello di Ernst Zundel, bandito dagli Stati Uniti per le sue convinzioni revisioniste (anche se negli Stati Uniti il revisionismo non è un reato).

Solidarietà e simpatia alla coraggiosa artista!

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Pierre Marais ci ha lasciati

PIERRE MARAIS CI HA LASCIATI Il revisionismo storico ha perso uno dei suoi precursori: Pierre Marais è deceduto durante il sonno nella notte dal 19 al 20 settembre scorso. Nato il 3 ...

Read More
Sponsor