Alison Chabloz a Parigi

FORUM DELL’EUROPA: UN’INGLESE A PARIGI[1]

Di Alison Chabloz, 15 maggio 2019

Lo scorso fine settimana, ho avuto ancora una volta il privilegio di parlare e di suonare a Parigi in occasione del V° Forum dell’Europa, organizzato da Jeune Nation e da Yvan Benedetti del Partito Nazionalista Francese (PNF), e di partecipare il giorno seguente ai tradizionali sfilata e banchetto in onore della santa patrona della Francia, Santa Giovanna d’Arco.

Il tema della conferenza di quest’anno era Europa-Nazioni-Rivoluzione. Parlando con il cuore senza nessun appunto scritto (molti ringraziamenti a John per la seduta di preparazione prima della riunione), ho fornito una breve ricapitolazione del mio caso giudiziario, come pure le mie opinioni sulla repressione censoria in corso su Internet, sulla Brexit, sul movimento dei Gilet Gialli e sullo stato alquanto deplorevole del nazionalismo in Inghilterra oggi.

Discorsi di qualità sono stati ascoltati nel corso della giornata, molto apprezzati dai circa 100 partecipanti – un grande miglioramento in fatto di numeri dall’anno scorso. Una speciale menzione va ai signori Hervé van Laethem, Youssef Hindi, Yvan Benedetti, Jérôme Bourbon e Hervé Ryssen.

Il Forum dell’Europa è una grande opportunità per patrioti che condividono le stesse opinioni di incontrarsi, socializzare e scambiare idee. Parlando per me stessa, è un piacere trovarsi in una situazione dove posso indulgere nella pratica della mia seconda lingua favorita e riconnettermi con gli amici e gli alleati europei. L’organizzazione è stata di prim’ordine e l’ambiente era conviviale. La mia gratitudine in particolare va ad Hélène – che bella persona!

Ancora più divertimento si è avuto durante il concerto serale quando ho avuto la fortuna di suonare assieme con una ben nota giovane cantante nazionalista francese: Epona. Insieme, abbiamo eseguito dieci canzoni – nove in francese – inclusa una dedica speciale al defunto Robert Faurisson con parole composte da un certo Signor X. La partecipazione del pubblico è stata incoraggiata – o meglio, pretesa! – e gli echi del ritornello finale potevano a quanto pare essere sentiti fuori della sala.

Mentre partivo l’indomani dopo le celebrazioni di Giovanna d’Arco per prendere l’Eurostar a St. Pancras International, Hervé Ryssen ha tenuto a felicitarsi con me per la mia performance. Inutile dirlo: ne sono orgogliosa!

Vive la France! Vive le Forum de l’Europe!

 

 

[1] Traduzione di Andrea Carancini. Il testo originale è disponibile all’indirizzo: https://alisonchabloz.com/2019/05/15/forum-de-leurope-an-englishwoman-in-paris/

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Dieudonné denunciato in Svizzera dalla CICAD

Da Bocage-info ricevo e traduco: PER LA PRIMA VOLTA, LA CICAD DENUNCIA DIEUDONNÉ INIZIO La CICAD denuncia Dieudonné. La Coordination intracommunautaire contre l’antisémitisme et la diffamation denuncia le affermazioni fatte dal polemista ...

Read More
Sponsor