Giulia Innocenzi: tornatene alla LUISS!

Giulia Innocenzi: tornatene alla LUISS!

Giulia Innocenzi? Ehi, Giulia Innocenzi? Sì, dico a te: ti ricordi le dicerie sui presunti crimini di guerra di Gheddafi che propalasti giusto 3 mesi fa in tv[1] (Gheddafi che avrebbe fatto bombardare i civili ecc. ecc.)?
Hai letto le notizie dei giorni scorsi (ne ha parlato ieri l’altro persino il TG3 delle 19)? AMNESTY: FALSE LE ACCUSE DI STUPRO IN LIBIA[2].
Hai letto cosa ha riportato l’Independent in proposito?
Le organizzazioni dei diritti umani mettono in dubbio le affermazioni su stupri di massa e altri abusi perpetrati dalle forze leali a Gheddafi, che sono stati largamente usati per giustificare la guerra della NATO in Libia.
I leader NATO, i gruppi di opposizione e i media hanno prodotto una serie continua di storie dall’inizio dell’insurrezione il 15 Febbraio, affermando che Gheddafi ha ordinato stupri di massa, usato mercenari stranieri ed elicotteri contro i civili.
Un’investigazione di Amnesty International non è riuscita a trovare prove per queste violazioni dei diritti umani, e in molti casi le ha smentite. Ha anche trovato evidenze che in molte occasioni i ribelli di Bengasi hanno consapevolmente fatto false affermazioni o manipolato prove[3].
Chiedere scusa per la spazzatura che hai gettato addosso non solo a Gheddafi ma al popolo libico che in lui si riconosce, no eh?
Hai idea del danno che fanno le marionette della propaganda di guerra come te? Non lo dico io, lo dice un giornalista famoso come John Pilger:
Giornalisti spesso complici dei governi nel giustificare guerre e stragi di civili”[4]. E ha aggiunto:
Le guerre moderne sono di tipo coloniale, invasioni per la conquista delle risorse. E gli Stati Uniti hanno introdotto un elemento omicida nelle loro guerre. Anche una donna al mercato può essere sospettata di nascondere una bomba e così le forze armate hanno sviluppato armi destinate a colpire bersagli generici. Penso a mine antiuomo, cluster bombs e ‘daisy cutters’ contro i civili[5].
A proposito di cluster bombs: ehi, Giulia Innocenzi, hai letto cosa ha riferito qualche settimana fa PeaceReporter?
LIBIA: ECCO CHI HA USATO LE BOMBE A GRAPPOLO A MISURATA – Gli ordigni sono della Nato, che ammette l’uso degli ordigni banditi e per i quali la Clinton aveva accusato Gheddafi[6].
Allora Innocenzi, dai retta a Sgarbi (qualche volta ci azzecca pure lui): TORNATENE ALLA LUISS!
2 Comments
    • Alessandro
    • 20 dicembre 2011

    Cosa vuoi che sappia questa tizia.
    Basta guardarla negli occhi per capirlo. Senza contare che a Gheddafi stava per ricevere un riconoscimento ONU per i Diritti Umani!
    http://libyanfreepress.files.wordpress.com/2011/11/report_working_group_universal_periodic_review.pdf

    http://libyanfreepress.wordpress.com/2011/11/14/gaddafi-stava-per-ricevere-un-riconoscimento-onu-per-i-diritti-umani/

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Un articolo del prof. Faurisson su Angela Merkel e Elie Wiesel

Robert FAURISSON                                                                  25 mars 2017   Angela Merkel va-t-elle cautionner les mensonges d’Elie Wiesel et, notamment, son mensonge de l’extermination des juifs, à Auschwitz, par le feu et non par le ...

Read More
Sponsor